Bagnino di Salvataggio

Descrizione


Programma TEORIA in aula:

  • Presentazione
  • Storia del salvataggio
  • Prevenzione, Sorveglianza, Scanning, Smarrimento di un minore, Turni di servizio
  • Nuoto di salvamento, Pericolante, Richiesta intervento 1530 – 112
  • Fasi del salvataggio a nuoto: 1.Entrata in acqua, 2.Avvicinamento, 3.Presa di contatto, 4.Recupero di una vittima sommersa, 5.Traino, 6.Uscita dall’acqua, 7.Capriola a raccolta a squadra
  • Annegamento: Non nuotatore, improvviso e nuotatore
  • Attrezzature: Baywatch o Rescue can, Rescue tube, Salvagente anulare, Pertica, Pinne e Maschera, Rullo, Pattino, Rescue Board, Cima da lancio,
  • Aspetti legali, Ordinanze Capitaneria di Porto
  • Meteorologia, Le onde, le maree, le buche, le correnti marine, i fiumi, flora e fauna marina o La subacquea
  • Trattamento acque nelle piscine e le normative di riferimento

Programma Pratico in Piscina o acque delimitate (prova di esame in 8 minuti):

  1. 25mt rana subacquea in piscina o in acque libere ripescare un oggetto 3-4kg su fondale 4-5mt
  2. 25mt stile libero
  3. 25mt rana
  4. 25mt dorso
  5. 25mt stile libero testa alta
  6. Immersione e recupero pericolante sul fondo
  7. 25mt trasporto pericolante e recupero sul bordo vasca

Programma Pratico VOGA:

  • Vogare
  • Attraccare
  • Evitare un ostacolo
  • Affrontare onde sia di prua che di poppa
  • Eseguire un salvataggio in modo rapido e corretto

Programma Pratico NODI:

  • Nodo Semplice o Nodo Savoia
  • Gassa D’Amante o Nodo Bandiera o Nodo Margherita o Nodo Stroppo
  • Nodo Parlato

Programma Pratico BLSD-PBLSD (adulto-bambino-infante):

  • Le normative di riferimento
  • Infarto e Arresto Cardiaco Improvviso (cause e statistiche)
  • Valutazione sulla sicurezza, Valutazione stato di coscienza, Chiamata d’emergenza, Attivazione 118/112
  • Ostruzione da corpo estraneo
  • Apertura vie aeree, Valutazione attività respiratoria, Tecniche di respirazione artificiale, Massaggio cardiaco esterno, Posizione laterale di sicurezza
  • Utilizzo del defibrillatore semiautomatico, Risoluzione dei problemi e manutenzione o Utilizzo Face Mask, Pocket, AMBU, dispositive sopraglottici
  • Soccorso a due, Polso

Programma Pratico OSSIGENO:

  • Leggi fisiche
  • Anatomia e Fisiologia
  • Le normative di riferimento
  • Equipaggiamento Unità ossigeno: Maschera oronasale di rianimazione; Pallone autoespansibile con reservoir; Maschera facciale semplice; Maschera facciale con reservoir; Erogatore a domanda; Maschera CPAP; Cannule di Guedel; Tubo laringeo; Saturimetro; Aspiratore manuale.

ESERCIZI IN PISCINA

A. ESERCIZI:

  1. PARTENZA TUFFO di TESTA (dal trampolino o dal bordo vasca);
  2. Aspettare che la spinta del TUFFO finisca l’efficacia (abbrivio) e proseguire con il completamento dei 25mt di “Rana Subacquea”;
  3. RITORNO 25mt “Stile Libero” testa ALTA fuori dall’acqua tenendo sempre un punto fermo (pericolante);
  4. RIPARTENZA 25mt “Rana” testa ALTA;
  5. RITORNO 25mt “Dorso”;
  6. RECUPERO con RESPIRAZIONE A PARETE.

C. ESERCIZI con tavoletta

  1. PARTENZA Tavoletta gambe rana;
  2. Ritorno Tavoletta gambe stile;
  3. RIPARTENZA Tavoletta gambe rana sul dorso;
  4. Ritorno Tavoletta gambe rana sul dorso.

D. ESERCIZI:

  1. PARTENZA TUFFO FRENATO (dal trampolino o dal bordo vasca) ricordare che il tuffo frenato è solo propedeutico per far capire che non si deve mai perdere di vista il pericolante;
  2. Avvicinamento vittima, posta a circa 15mt, con “Stile Libero” testa ALTA;
  3. Presa contatto vittima sommersa o priva di sensi e trasporto, ritornando lato partenza;
  4. Tecnica dell’Uscita dal Bordo vasca;
  5. Uscita e posizionamento sul bordo vasca: posizione sicurezza o iniziare BLS.

E. ESERCIZI ESAMI:

  1. PARTENZA TUFFO di TESTA (dal trampolino o dal bordo vasca);
  2. Aspettare che la spinta del TUFFO finisca l’efficacia (abbrivio) e proseguire con il completamento dei 25mt di “Rana Subacquea”;
  3. RITORNO 25mt “Stile Libero” testa ALTA;
  4. RIPARTENZA 25mt “Rana” testa ALTA;
  5. RITORNO 25mt “Dorso”;
  6. RIPARTENZA 25mt “Stile Libero” testa ALTA con recupero pericolante;
  7. RITORNO “Trasporto Pericolante” e “Recupero sul Bordo Vasca”.

Il corso di bagnino non è un corso di nuoto devi essere già in grado di effettuare gli stili e avere un eccellente acquaticità.

Dettagli

  • Età minima16 anni
  • Validità certificazione-
  • Durata minima raccomandataVariabile